Home / Pratica  / Bikram Yoga

Bikram Yoga

Uno stile caldo, per sudare ed espellere tossine

Ideato e codificato da Bikram Choudhury (Calcutta 1946) questo stile si basa su una serie di sequenze da praticare in una stanza surriscaldata a 38° e con il 60% di umidità. Per questo è denominato anche “Hot Yoga”.

Secondo la teoria di Bikram, la stanza surriscaldata riproduce il clima dell’India tropicale, culla dello yoga, che sarebbe quello ideale per praticare.

A questa temperatura, infatti, muscoli e articolazioni si scolgono e diventano molto più flessibili, stimolando anche la circolazione periferica; ma non solo, con il sudore si favorisce l’eliminazione delle tossine.

La sequenza primaria è composta da 26 posizioni: dalla tredicesima in poi, fra l’una e l’altra, si esegue per alcuni istanti la Posizione del Cadavere (Savasana).

Bikram rifiuta e scoraggia l’uso di qualsiasi attrezzo e supporto, eccetto un asciugamano per l’abbondante sudore.

Per approfondire: “Bikram’s Beginning Yoga Class” di Bikram Choudhury (Ed. J.P. Tarcher). Oppure visita il sito: www.bikramyoga.com

ARTICOLI CORRELATI

La respirazione rinfrescante per il corpo e per la mente

Tutto quello che la nuova pratica deve all’antica e che l’antica può apprendere dalla nuova

http://hohmstreetyoga.com/officina-yoga-formazione-insegnanti/

LINK SPONSORIZZATI
NO COMMENTS

Sorry, the comment form is closed at this time.