Home / Pratica  / Bandha  / Conosci i bandha?

Conosci i bandha?

Accedere all’energia positiva dei sigilli energetici

di Ester Ekhart

 

L’obiettivo di lavorare con i bandha è imparare a controllare il prana (energia vitale) lungo la colonna vertebrale. Quando scorre lungo questo canale, detto sushumna nadi, porta stabilità e leggerezza nel corpo fisico e aiuta a dissolvere i blocchi emotivi nei chakra equilibrando corpo, mente e spirito. Ogni bandha (sigillo) agisce come una valvola energetica.

Ci sono tre bandha principali, o valvole energetiche, che corrono lungo la colonna vertebrale (Mula, Uddiyana e Jalandhara), due bandha minori su mani e piedi (Hasta e Pada), e una combinazione dei tre bandha principali che si chiama Maha Bandha. Ecco alcuni suggerimenti per localizzarli.

 

1 • PADA BANDHA

Sigillo dei piedi

Aiuta l’energia a salire attraverso la pianta dei piedi per dare stabilità alle gambe.

 

2 • HASTA BANDHA

Sigillo delle mani

Assorbe l’energia attraverso il centro morbido dei palmi per conferire forza e stabilità alle braccia e alla parte superiore del corpo.

 

3 • MULA BANDHA

Sigillo del perineo

Sposta l’energia attraverso il centro del pavimento pelvico verso l’ombelico e impedisce che si disperda.

 

4 • UDDIYANA BANDHA

Sigillo del plesso solare/stomaco

Aiuta l’energia a incanalarsi attraverso il tuo centro. Questo bandha fa salire l’energia ma intensifica anche il passaggio dell’energia verso l’alto da Mula Bandha e dell’energia verso il basso da Jalandhara Bandha.

 

5 • JALANDHARA BANDHA

Sigillo del mento

Limita il flusso di energia verso l’alto e dirige l’energia verso l’ombelico quando tieni il mento verso il petto.

 

6 • MAHA BANDHA

Grande sigillo

Quando Mula Bandha e Jalandhara Bandha sono impegnati insieme, l’energia verso l’alto e il basso si incontrano all’ombelico. Impegnando l’Uddiyana Bandha nell’addome, le energie aumentano per risvegliare il prana per scopi purificatori.

ARTICOLI CORRELATI

Nel corpo umano i Chakra sono molti, ma quelli principali sono 7

Frontale, laterale, ruotato: tre versioni di un asana benefico per addome e colonna vertebrale

Intervista a Swami Joythimayananda, che individua il suo valore terapeutico in un’opportunità di crescita spirituale

LINK SPONSORIZZATI
NO COMMENTS

Sorry, the comment form is closed at this time.