Home / Saggezza  / Mindfulness  / Il Demone del Paragone

Il Demone del Paragone

Impossibile sfuggirgli, ma pensaci un attimo: ne hai davvero bisogno?

di Maria Beatrice Toro

Demone del Paragone

Impossibile sfuggirgli, ma pensaci un attimo, ne hai davvero bisogno?

La tendenza a giudicarci 
e paragonarci è presente anche nella vita di tutti
i giorni, quando vediamo qualcuno e “prendiamo le misure”, ovvero vediamo i suoi pregi (o difetti) e ci chiediamo se sia migliore di noi (provando ammirazione, o talvolta frustrazione e invidia) oppure se siamo migliori noi, magari non in generale, ma su un determinato tratto. Se siamo insicuri del nostro aspetto fisico, tenderemo
 a paragonarci su questo, cercando di rassicurarci; se siamo più concentrati sulla nostra posizione sociale, o sulla bravura nel meditare, o sul nostro livello culturale, ci paragoneremo su questi
e altri mille aspetti dell’identità.

 

Il problema è che non possiamo essere migliori degli altri in tutto
 e che, comunque, sentirci migliori (o, anche, molto peggiori) ci rende più soli e disconnessi. all’inizio nutrirci esclusivamente di risultati e successi può essere gratificante, per i fortunati che ci riescono, ma ci porta a seguire tabelle
di marcia che nulla hanno a che fare con i nostri bisogni e desideri più autentici .

 

Trova la pratica per vederti quello che sei

in questo numero Aprile 2021.

Disponibile online su shop.yogajournal.it

ARTICOLI CORRELATI

Ispirati allo spirito di Durga per realizzare le trasformazioni necessarie ad affrontare le difficoltà e i cambiamenti della vita

Sarasvati è la dea dell’arte, della conoscenza e della parola. Ed è la sposa di Brahma, il dio creatore

Una pratica in 7 fasi, per orientare le fasi difficili del percorso.

LINK SPONSORIZZATI
NO COMMENTS

Sorry, the comment form is closed at this time.