Home / Pratica  / Kumbhaka, a corpo pieno

Kumbhaka, a corpo pieno

La ritenzione del respiro nell’organismo provoca una sensazione di completezza

A cura di Bice Mattioli

 

La respirazione polmonare yogica, che attiva i meccanismi muscolari e nervosi che intervengono nella respirazione, prevede 4 fasi: Rechaka (espirazione), Kumbhaka (ritenzione a vuoto), Puraka (inspirazione), Kumbhaka (ritenzione a polmoni pieni).

Le ritenzioni del respiro, che sono le più importanti per un praticante yoga, stimolano la respirazione cellulare e intensificano gli scambi di energia in tutto il corpo, se vengono eseguite secondo le indicazioni che seguono.

  • La colonna vertebrale è sana e flessibile (non a caso negli Yoga Sutra di Patañjali gli asana sono posti prima del Pranayama). Gli asana distendono la muscolatura, aprono i capillari e permettono all’energia di espandersi nell’organismo.
  • La posizione della colonna vertebrale è verticale e il bacino leggermente inclinato in avanti.
  • In ritenzione del respiro, praticare il Mula Bandha, contraendo e facendo salire l’ano, per portare l’energia verso l’alto attraverso tutte le vertebre della colonna
  • Praticare a digiuno.
  • Praticare progressivamente nel tempo, meglio dopo gli asana.
  • L’errore più comune è quello di gonfiarsi, pensando di trattenere l’aria nei polmoni. Il prana deve sentirsi in tutto il corpo dai piedi alla sommità del capo. È bene far precedere le ritenzioni di respiro da respirazioni profonde o Kapalabhati (che abbiamo visto il numero scorso), che comportano una espulsione dinamica di anidride carbonica, e devono essere seguite da una ritenzione per ristabilire un equilibrio di ossigeno nell’organismo.
  • In ritenzione completa il cuore rallenta il battito, la circolazione sanguigna pulsa ritmicamente sul torace. Quando sopravviene la necessità di espirare, inalate un ultimo sorso di aria prima dell’espirazione.
  • L’espirazione deve essere lenta e tranquilla, completa contraendo i muscoli intercostali e addominali. Evitare di bloccare o rilasciare il respiro improvvisamente, se questo avviene vuol dire che siete andati oltre le vostre possibilità.

ARTICOLI CORRELATI

Apri la strada verso alla Pozizione della Mezza Luna, (Ardha Chandra Chapasana) raggiungerai nuove vette di salute mentale e fisica

Il lavoro sinergico sui muscoli dell’addome e delle cosce costruisce una solida stabilità interiore

Una delle più conosciute posizioni yoga, è una posizione di allungamento completo che ringiovanisce tutto il corpo

DESIDERO RIMANERE AGGIORNATO SULLE INIZIATIVE DI YOGA JOURNAL
LINK SPONSORIZZATI
NO COMMENTS

Sorry, the comment form is closed at this time.