Warning: filesize(): stat failed for /home/customer/www/yogajournal.it/public_html/wp-content/uploads/wpo/images/wpo_logo_small.png.webp.lossless.webp in /home/customer/www/yogajournal.it/public_html/wp-content/plugins/wp-optimize/vendor/rosell-dk/webp-convert/src/Convert/Converters/AbstractConverter.php on line 216

Warning: filesize(): stat failed for /home/customer/www/yogajournal.it/public_html/wp-content/uploads/wpo/images/wpo_logo_small.png.webp.lossy.webp in /home/customer/www/yogajournal.it/public_html/wp-content/plugins/wp-optimize/vendor/rosell-dk/webp-convert/src/Convert/Converters/ConverterTraits/EncodingAutoTrait.php on line 70

Warning: unlink(/home/customer/www/yogajournal.it/public_html/wp-content/uploads/wpo/images/wpo_logo_small.png.webp.lossy.webp): No such file or directory in /home/customer/www/yogajournal.it/public_html/wp-content/plugins/wp-optimize/vendor/rosell-dk/webp-convert/src/Convert/Converters/ConverterTraits/EncodingAutoTrait.php on line 76

Warning: rename(/home/customer/www/yogajournal.it/public_html/wp-content/uploads/wpo/images/wpo_logo_small.png.webp.lossless.webp,/home/customer/www/yogajournal.it/public_html/wp-content/uploads/wpo/images/wpo_logo_small.png.webp): No such file or directory in /home/customer/www/yogajournal.it/public_html/wp-content/plugins/wp-optimize/vendor/rosell-dk/webp-convert/src/Convert/Converters/ConverterTraits/EncodingAutoTrait.php on line 77

Warning: Cannot modify header information - headers already sent by (output started at /home/customer/www/yogajournal.it/public_html/wp-content/plugins/wp-optimize/vendor/rosell-dk/webp-convert/src/Convert/Converters/AbstractConverter.php:216) in /home/customer/www/yogajournal.it/public_html/wp-content/themes/yogajournal/framework/modules/blog/blog-functions.php on line 964
Anuloma Viloma Pranayama | Yoga Journal
Home / Pratica  / Anuloma Viloma Pranayama

Anuloma Viloma Pranayama

La “Respirazione a Narici Alternate”

A cura di Tite Togni

 

Armonizza il sistema nervoso, equilibra l’attività di entrambi gli emisferi del cervello e aumenta la resistenza agli sforzi prolungati. Dapprima ci si allena a frazionare l’inspiro perché è più facile, poi l’espiro; in seguito, quando si uniranno inspiro ed espiro frazionati in un unico ciclo, si potrà inserire il Kumbaka o Ritenzione di qualche secondo tra inspiro ed espiro e poi anche tra espiro e inspiro.

 

Come praticare

Siediti in una posizione comoda, con la schiena eretta, la mandibola morbida e la lingua che punta sul palato.

 

  • 1a FASE, INSPIRO FRAZIONATO: espira e inspira 3” riempiendo parzialmente i polmoni, pausa trattenendo il respiro 3”, inspira ancora 3”, pausa, inspira 3” fino a sentire il diaframma completamente dilatato ma le spalle, le gambe, gli occhi rilassati. Espira in un flusso continuo senza sforzo, con il diaframma morbido.

 

  • 2a FASE, ESPIRO FRAZIONATO: inspira normalmente e poi espira parzialmente 3”, pausa di 3”, espira ancora 3”, pausa, espira 3”, inspira normalmente. Senti i polmoni completamente svuotati ma senza sforzo di altre parti del corpo.

 

  • 3a FASE, INSPIRO ed ESPIRO FRAZIONATI: un ciclo comprende 1 inspiro frazionato e 1 espiro frazionato, seguito sempre dal respiro normale, sia per sentire la differenza, sia per prepararsi senza tensioni al ciclo successivo.

 

Benefici
  • La ritenzione del respiro, per via dell’aumento della pressione generata all’interno dei polmoni, stimola un più alto scambio di sostanze gassose: una maggiore quantità d’ossigeno raggiunge il sangue e una maggiore quantità di anidride carbonica e altri gas nocivi passano dal sangue ai polmoni, che elimineranno il tutto durante l’espirazione
  • L’intero organismo sembra più “leggero” e lo sguardo diventa più luminoso
  • Aiuta a ritrovare la centratura e l’equilibrio interiore

ARTICOLI CORRELATI

Un gesto atavico che risveglia l’esperienza della prima respirazione

“Naked, una storia di Yoga, Zen e Rock’N’Roll” è la generosa biografia di Marco Mandrino, fondatore delle scuole Hari Om in Italia

Come dare un significato personale agli scopi della vita e riuscire a farli stare in equilibrio

LINK SPONSORIZZATI
NO COMMENTS

Sorry, the comment form is closed at this time.