Home / Saggezza  / Mindfulness  / Il Demone del Paragone

Il Demone del Paragone

Impossibile sfuggirgli, ma pensaci un attimo: ne hai davvero bisogno?

di Maria Beatrice Toro

Demone del Paragone

Impossibile sfuggirgli, ma pensaci un attimo, ne hai davvero bisogno?

La tendenza a giudicarci 
e paragonarci è presente anche nella vita di tutti
i giorni, quando vediamo qualcuno e “prendiamo le misure”, ovvero vediamo i suoi pregi (o difetti) e ci chiediamo se sia migliore di noi (provando ammirazione, o talvolta frustrazione e invidia) oppure se siamo migliori noi, magari non in generale, ma su un determinato tratto. Se siamo insicuri del nostro aspetto fisico, tenderemo
 a paragonarci su questo, cercando di rassicurarci; se siamo più concentrati sulla nostra posizione sociale, o sulla bravura nel meditare, o sul nostro livello culturale, ci paragoneremo su questi
e altri mille aspetti dell’identità.

 

Il problema è che non possiamo essere migliori degli altri in tutto
 e che, comunque, sentirci migliori (o, anche, molto peggiori) ci rende più soli e disconnessi. all’inizio nutrirci esclusivamente di risultati e successi può essere gratificante, per i fortunati che ci riescono, ma ci porta a seguire tabelle
di marcia che nulla hanno a che fare con i nostri bisogni e desideri più autentici .

 

Trova la pratica per vederti quello che sei

in questo numero Aprile 2021.

Disponibile online su shop.yogajournal.it

ARTICOLI CORRELATI

Settimo chakra, unione tra natura e spirito = illuminazione

Quella adeguata alla situazione, che tenga conto anche delle ragioni dell'altro e che parta sempre dall’ascolto sincero

LINK SPONSORIZZATI
NO COMMENTS

Sorry, the comment form is closed at this time.