Warning: A non-numeric value encountered in /home/customer/www/yogajournal.it/public_html/wp-content/themes/yogajournal/framework/modules/title/title-functions.php on line 387
Home / Alimentazione  / Le lenticchie nere

Le lenticchie nere

Una sana alternativa alla carne? La “carne dei poveri”, come vengono spesso definite le lenticchie, che trovano nell’India il più grande produttore al mondo. I legumi in generale sono un elemento fondamentale della dieta quotidiana e nell’Ayurveda si utilizzano per rafforzare e purificare l’organismo. In India inoltre, proprio le lenticchie vengono usate per nutrire, curare i capelli ed evitarne la caduta. Se ne ricava una densa poltiglia, facendole bollire, che poi si spalma sui capelli a mo’ di impacco prima del lavaggio.

Il piatto di legumi più diffuso nel Subcontinente indiano è il dhal, una crema che si prepara con vari tipi di legumi fra cui le lenticchie, e arricchita da diversi tipi di spezie e aromi. In genere si accompagna al riso o al pane del tipo chapati. Le lenticchie associate al riso basmati creano un’ottima sinergia di proteine e bilanciano il tridosha.

A differenza di quelle rosse, sono più ricche di proteine e più adatte alla costituzione vata che, avendo come caratteristiche principali un umore freddo e secco, ottiene grandi benefici dal suo potere ricostituente, proteico e di attivazione di agni, il “fuoco digestivo”. Per ottimizzare questi aspetti, è bene arricchire i piatti con cumino e assafetida, le spezie più adatte ad essere abbinate con le lenticchie nere.

Borsa valori

Le lenticchie nere sono un alimento eccellente dal punta di vista nutrizionale: 100 g corrispondono a circa 250 g di carne. Contengono una buona percentuale di zuccheri, fibre, proteine (25%), carboidrati (53%), ferro, fosforo, potassio, zinco, magnesio, calcio e rame; insieme a vitamine del gruppo B (B1, B2, B5, B6), H e C.

 

Una ricetta: il dhal

Ingredienti per 4 persone

125 g di lenticchie nere

125 g di rajma (fagioli rossi)

2 cucchiai di ghee (burro chiarificato)

2 cucchiaini di semi di senape nera

1 cucchiaino di cumino

1 di coriandolo

1 di zenzero

1 di curcuma

1 di assafetida (spezia di colore giallastro)

½ peperoncino verde

½ litro d’acqua

sale

 

Scaldate il ghee in una pentola antiaderente, tostateci i semi di senape e il cumino, poi aggiungete i legumi precedentemente lasciati a bagno in acqua. Unite tutte le altre spezie, tostate, quindi versate in pentola una quantità di acqua calda sufficiente a coprire tutti gli ingredienti. Lasciate bollire a fuoco lento fino ad assorbimento dell’acqua. Regolate di sale e lasciate cuocere finché il composto appare morbido e cremoso.

NO COMMENTS

Sorry, the comment form is closed at this time.