Home / Insegnanti  / News ed Eventi  / Il nuovo numero di Giugno

Il nuovo numero di Giugno

Donne Divine. Tutto il sacro del femminile

 

di Antonella Bassi

 

Yoga Journal Giugno 2021

Cosa troverete sul numero di Yoga Journal di Giugno?

 

C’è una parola che – per assonanza, ma non per etimologia – indica il riportare qualcosa del passato al corpo: rimembrare. Così come ‘rammentare’ è riportare alla mente e ‘ricordare’ è riportare nel cuore, ‘rimembrare’ esprime l’idea di una memoria che nel corpo riprende vita. A me piace scriverla come ri-membrare, il contrario di smembrare, frazionare, disgregare. Ri-membrare, ovvero aggregare, integrare e riunire, restituire le membra a ciò che è stato dilaniato.

 

Per millenni, le donne sono state trascurate, nascoste, rinchiuse. Ingabbiate in ruoli specifici (la brava bambina, la moglie sottomessa, la madre devota, la santa asessuata) con i relativi contraltari vituperati (la strega, la prostituta, la megera, l’isterica, la scorbutica). Nell’Occidente ‘evoluto’ di oggi, la narrazione sociale ha originato altri ruoli ‘invalidanti’: la sexy influencer, la multitasker dal sorriso a 32 denti, la lavoratrice instancabile…

 

Mi piace pensare a questo numero di Yoga Journal come a un cerino acceso nel buio. Per far emergere dall’ombra le parti smembrate che vogliono trovare pienezza e lo spettro del possibile che è stato colpevolmente ridotto al silenzio. Primo fra tutti, quelle donne forti che illustrano modi diversi di vivere se stesse e la femminilità.

 

Perchè sì, si può essere donna e guerriera, donna e erudita, donna e leader; ce lo ri-membrano gli archetipi divini indiani.

Si può essere single e felici – nessuno ci deve completare, siamo integre così come siamo – non importa cosa ci hanno raccontato le favole: ce lo ricorda su questo numero di Giugno. Si può agire in armonia con la luna e con il ciclo mestruale che, lungi da essere una maledizione, può dare alla nostra vita una sana alternanza tra estroversione e introspezione, tra attività e riposo; ce lo rammentano le pratiche yoga sul questo numero di Giugno.

 

Partiamo da qui per metterci in ascolto di noi stesse e scoprire chi vogliamo essere o, se lo sappiamo già, per realizzarlo. Disobbediamo alle direttive, ripartoriamo ciclicamente noi stesse. Ri-membriamo che siamo divine: nulla ci è precluso.

 

ARTICOLI CORRELATI

Approfondisci l’esperienza della pratica yoga scoprendo le storie dei tuoi asana preferiti

Trasforma la paura in un potente strumento di successo, attraverso sollevamento e bilanciamento sulle braccia

Un pieno di energia gentile con queste posizioni di apertura solare

LINK SPONSORIZZATI
NO COMMENTS

Sorry, the comment form is closed at this time.